SALES

Qual è il tasso di abbandono dei tuoi clienti?

Il tasso di abbandono dei clienti è una delle metriche più importanti da valutare per un'azienda in crescita.

È difficile misurare il successo se non si misurano anche gli inevitabili fallimenti.

Per un'imprenditore è impensabile che ogni cliente in azienda non decida di abbandonarlo.

È qui che entra in gioco "l'abbandono dei clienti".

Cos'è il tasso di abbandono dei clienti?

Il tasso di abbandono dei clienti è la percentuale di clienti che hanno smesso di utilizzare il prodotto o il servizio della tua azienda durante un determinato periodo di tempo.

Puoi calcolare il tasso di abbandono dividendo il numero di clienti persi durante quel periodo di tempo, diciamo un trimestre, per il numero di clienti che avevi all'inizio di quel periodo di tempo.

Ad esempio, se inizi il trimestre con 400 clienti e finisci con 380, il tasso di abbandono è del 5% perché hai perso il 5% dei tuoi clienti.

Ovviamente, la tua azienda dovrebbe mirare a un tasso di abbandono il più vicino possibile allo 0%.

In questo esempio, ho calcolato il tasso di abbandono come percentuale di clienti persi in quel trimestre. Tuttavia, puoi calcolare il tasso di abbandono nel modo migliore per la tua azienda.

Alcuni esempi sono:

- Il numero di clienti persi
- Il valore degli affari ricorrenti persi
- La percentuale di valore ricorrente perso

Perché è importante conoscere il tasso di abbandono dei clienti?

Molto probabilmente in questo momento ti starai chiedendo perché è necessario calcolare il tasso di abbandono dei clienti.

Bene, è importante perché in qualsiasi business costa di più acquisire nuovi clienti che mantenere i clienti esistenti.

In effetti, un aumento della fidelizzazione dei clienti di appena il 5% può creare un aumento del 25% del profitto.

Questo perché i clienti che ritornano probabilmente spenderanno il 67% in più per i prodotti e i servizi della tua azienda.

Di conseguenza, la tua azienda può spendere meno per i costi operativi di dover acquisire nuovi clienti.

Non è necessario spendere tempo e denaro per convincere un cliente esistente a selezionare la tua azienda rispetto ai concorrenti perché hanno già preso quella decisione.

3 modi per ridurre il tasso di abbandono dei clienti

1. Concentra la tua attenzione sui tuoi migliori clienti.

Piuttosto che concentrarti semplicemente su fare offerte ai clienti che tendono ad abbandorare l'utilizzo dei tuoi prodotti/servizi, potrebbe risultare molto più vantaggioso unire le tue risorse verso i tuoi clienti fedeli e redditizi.

2. Analizza il tasso di abbandono non appena si verifica.

Usa i tuoi clienti che smettono di usare i tuoi prodotti/servizi come mezzo per capire perché i clienti se ne vanno dalla tua azienda.

Analizza come e quando si verifica l'abbandono nella vita di un cliente con la tua azienda e utilizza tali dati per mettere in atto misure preventive.

3. Mostra ai tuoi clienti che tieni a loro.

Invece di aspettare di entrare in contatto con i tuoi clienti finché non ti contattano, prova un approccio più proattivo.

Comunica con loro tutti i vantaggi che offri e mostra loro che tieni alla loro esperienza e saranno sicuri che rimarranno.

E soprattutto CREA IL PROCESSO DI VENDITA PER LA TUA AZIENDA!

Una delle parti più trascurate da parte di ogni imprenditore è proprio il processo di vendita, per questo è nata Salesprocess, per aiutare gli imprenditori e le loro aziende ad avere un chiaro processo di vendita ad alta conversione per andare ad impattare su quello che è il fatturato aziendale.

Se ciò che hai letto ti è piaciuto...

È tempo di parlare, prenota una call con noi. CLICCA IL PULSANTE SOTTO QUESTO BLOG POST.

Prenota una Call Gratuita con uno dei nostri Esperti