SALES

Storie di successo: Intervista ad Alberto Frisoni, amministratore di Sales Process Italia.

Benvenuti a tutti, sono Christian Miccolis e questo è il format "Storie di Successo".

Oggi ho qui con me Alberto Frisoni. Ciao Alberto, buongiorno.
---

Alberto: Grazie Christian per avermi invitato.

---

Grazie a te per avere accettato l'invito. Alberto Frisoni è l'amministratore di Sales Process Italia.
Se il check audio è stato superato correttamente direi di partira con la classica domanda che faccio all'inizio di ogni intervista.

Christian: Raccontaci il tuo percorso

Alberto: sono partito nel mondo "imprenditoriale" con un'attività di vendita, nello specifico nel settore della vendita diretta (network marketing).

Ho sempre fatto vendita diretta ed è una delle attività che porto avanti tutt'oggi perché credo che chiunque debba avere più fonti di reddito per crearsi una stabilità economica.

E penso che il 2020 sia stato un anno in cui ci ha insegnato molto sotto questo punto di vista.

Tante persone si sono dovute reinventare, tante sicurezze e certezze sono state spazzate via con l'arrivo a marzo 2020 del Covid-19.

Questo è il motivo per il quale credo che chiunque debba avere più entrate derivanti possibilmente da più settori.

Ho portato avanti un'attività di vendita diretta per qualche anno, successivamente a ciò ho iniziato a fare coaching, insegnavo alle persone a fare quest'attività sfruttando internet, cosa che nella vendita diretta era un approccio completamente nuovo.

Così ho iniziato ad applicare il marketing online a questo mondo e nel 2019 ho creato la mia società di formazione e consulenza in questo settore ed ho anche scritto un libro in merito che si chiama "LO SCHEMA PERFETTO".

E nel 2020 è nata Sales Process Italia che aiuta gli imprenditori ad aumentare il fatturato aziendale tramite la creazione di un processo di vendita mirato.

Idea che è nata dalla mia esperienza sul campo nella creazione dei processi di vendita e dall'esperienza di oltre 30 anni in questo settore dal mio socio Alfio Bardolla (Financial Coach n°1 in Europa) .

Christian: Hai proprio citato il 2020 che ovviamente rimarrà nei secoli come anno più buio per quanto riguarda l'imprenditoria in generale.

Ti volevo chiedere, visto che si sentono tanti professionisti, soprattutto chi lavora nel mondo offline, secondo te cosa bisognerebbe fare subito per uscire da questo tunnel per non perdere quattrini e soprattutto per non chiudere?

Alberto: la prima cosa da non fare assolutamente è quella di aspettare e vedere cosa succede.

Noi in Sales Process dato che ci interfacciamo con diversi imprenditori ci rendiamo conto che c'è questa ideologia comune del "aspetto e vediamo".

La cosa che sicuramente va fatta è:

👉🏻 Prendere informazioni nuove
👉🏻 Reinventarsi

Quando parlo di reinventarsi, mi riferisco a tutti quei settore che per colpa del Covid-19 sono stati spazzati via e ci sono ancora troppe aziende che aspettano e sperano in miglioramenti.

Questo è un grave errore. Non bisogna aspettare ma subito capire come reinventare ciò che sto facendo per non chiudere.

👉🏻 Prendere decisioni velocemente
👉🏻 Digitalizzare la mia attività

Christian: L'imprenditore, che tipo di strumenti necessita per mettere in pratica ciò che ci stai dicendo?

Alberto: gli strumenti non sono sicuramente la cosa determinante per far avere successo ad un'azienda o per incrementare il fatturato, conta piuttosto la strategia che vado a mettere in atto per far si che ciò che sto facendo poi porti a risultati concreti.

Per prima cosa devo lavorare sul mio posizionamento come azienda nel mercato, la famosa "Value Proposition".

Ad esempio, le attività che hanno fatto meno fatica nel 2020 a lavorare nel settore ristorazione sono state quelle attività molto specializzate.

Qui a Milano abbiamo tanti ristoranti specializzati nel cibo con avocado ed io personalmente ho passato tanto tempo qui in ufficio ad ordinare cibo da queste realtà perché sono molto specializzate e mi tornavano facilmente in testa.

Questo è il motivo per il quale non conta tanto lo strumento quanto piuttosto la strategia. Sicuramente i social media sono importanti, soprattutto nella ristorazione, ma ciò che conta di più è il posizionamento e la comunicazione che mando nel mercato.

Christian: A proposito di questo, a livello di investimento economico, facciamo un esempio pratico prendendo anche spunto da un vostro cliente, qual è il tipo di investimento economico richiesto e che tipo di struttura aziendale ci deve essere dietro?

Alberto: allora, noi come Sales Process creiamo dei servizi chiavi in mano per l'imprenditore dove siamo noi a fare il lavoro per lui.

Perché il problema dell'imprenditore di oggi è che la comunicazione online, il marketing online, l'utilizzo dei social media, l'email marketing, la pubblicità, non è più un lavoro a cui ci si può dedicare "part-time".

Quindi, come Sales Process andiamo a creare e gestire un pacchetto chiavi in mano per l'imprenditore perché la maggior parte non ha il tempo per dedicarsi a queste attività e lo facciamo noi per lui.

Le figure maggiormente richieste sono: Social media manager, 1 o 2 figure commerciali in azienda che si dedicano solo a queste attività.

Indipendentemente dal tipo di attività che sto portando avanti oggi.

Indicativamente per mettere in piedi una struttura online con noi i costi medi mensili sono di 3000€/mese che portano all'azienda almeno 5/10 volte il ritorno economico investito con noi.

Christian: E credo che oggi sia fondamentale avere una strategia chiara come dicevi tu anche perché sui social ormai c'è una competizione elevata...

Alberto: Si esatto. 10 anni fa andavi online , eri uno dei pochi e qualunque cosa facevi poteva andare bene. Lo stesso concetto di 30 anni fa che ero l'unico ristorante della città o della provincia e le persone arrivavano senza dover fare alcuna azione di marketing per attrarle.

Ora invece, se non ci sei tu ci sono altre mille attività simili.

Oggi è aumentata la competizione, il mercato è sicuramente più saturo sia online che offline, ma c'è comunque spazio per le aziende che sanno cosa stanno facendo con una strategia chiara ed un processo di vendita mirato.

Christian: Quando è il momento in cui un'azienda inizia a vedere i primi risultati?

Alberto: Il nostro periodo medio per portare un imprenditore a fatturare di più va da 3 a 6 mesi. La nostra promessa come Sales Process è proprio quella di: Creiamo un processo di vendita mirato che aumenta il tuo fatturato aziendale in 6 mesi o meno.

E nel lavoro pratico che svolgiamo ci rendiamo conto che quelle sono le tempistiche medie per vedere dei risultati concreti per i nostri clienti.

Nei primi 90 giorni c'è un grande lavoro dello studio del mercato e della miglior strategia da usare per quell'azienda.

La cosa che va sottolineata è che la strategia è in costante aggiornamento perché il mercato in cui generalmente si opera è sempre dinamico e mai statico.

E' un po' quello che succede nel mondo app/software dove la prima versione che viene messa sul mercato non è mai definitiva ma in costante aggiornamento.

Christian: Quali sono le problematiche che riscontri spesso nei tuoi clienti?

Alberto: Le problematiche che abbiamo riscontrato vanno dalla mentalità ai soldi.

Nel caso della mentalità è relativa al fatto che molti imprenditori continuano a ragionare con modelli di pensiero che funzionavano 20, 30 anni fa.

Molti imprenditori ritengono che la loro azienda, il loro settore non possa essere digitalizzato nonostante gli mostriamo dei casi studio di alcuni nostri clienti di successo.

La seconda cosa con la quale ci scontriamo è relativa ai soldi. La gestione del budget è un problema comune, molte aziende non hanno proprio nessun budget destinato per le attività di marketing e le aree commerciali e questo è un po' il problema per il quale le azienda faticano a crescere.

Christian: Voi come Sales Process, avete riscontrato delle regioni italiane che hanno reagito in modo pro-attivo?

Alberto: Le regioni da cui sono arrivati i clienti con cui abbiamo iniziato a lavorare fin da subito sono Lombardia, Emilia Romagna e Toscana, sono state le regioni più proattive.

Il mercato del sud abbiamo riscontrato che c'è un periodo di incubazione leggermente più lungo.

Christian: Che poi sono state anche le regioni più colpite dal Covid

Alberto: In Lombardia tendenzialmente sono più avanti in tutti i settori, questo è dato dal fatto che la competizione è molto più alta, basti pensare alla città di Milano, però ci sono tantissime attività che sono veramente ancora indietro.

Troppe aziende ancora oggi non tengono traccia dei KPI delle loro attività e continuano a portare avanti i propri business con metodi troppo obsoleti per il mercato attuale.

Christian: Parliamo un po' di Lead Generation, qual è meglio?
Organica (passaparola) o con un piano di marketing?

Alberto: Il passaparola era un qualcosa che poteva andare bene forse prima del Covid, dopo questo fatto è cambiato anche il modo con cui le persone si relazionano e quindi il passaparola è un qualcosa che viene ancora meno di prima.

Christian: Alberto, ti ringrazio per il tempo che ci hai dedicato. Prima di salutarci mi piacerebbe che lasciassi un messaggio per le persone che ci seguono

Alberto: Guarda mi ha fatto molto piacere poter partecipare in questo podcast. Su internet c'è molta aria fritta e credo che il tuo podcast metta in connessione persone di un certo livello con tanti punti di vista differenti che possano aiutare le persone che ci seguono a prendere le informazioni corrette.

Prenota una Call Gratuita con uno dei nostri Esperti